Omofobia: Mirabelli (Pd), 'bene tavolo, difficile sintesi ma giusto provarci'/Rpt

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 24 giu. (Adnkronos) – "Bene. Andremo a vedere quali sono le proposte concrete che ci avanza il centrodestra per trovare mediazione". Franco Mirabelli, capogruppo Pd in commissione Giustizia al Senato, commenta così all'Adnkronos la convocazione del tavolo sul ddl Zan da parte del presidente **Andrea** Ostellari.

Si va verso modifiche al testo? "La posizione del Pd è questo testo noi lo abbiamo votato e non siamo noi che proponiamo modifiche. Finora si è fatto un gran chiacchierare tra dialogo e ragioni enormi per contrastare questo ddl… ci sediamo e vediamo cosa ci propongono".

Pensa sia possibile raggiungere una sintesi? "Ad oggi, stando alle cose sentite qui nelle audizioni, mi pare molto difficile trovare una strada comune. Abbiamo sentito giudizi assolutamente inaccettabili e incomprensibili sullo Zan e assistito a 6 mesi di tentativi di affossare il ddl. In questo quadro pensare che arrivino proposte accoglibili, sembra difficile. Ma è giusto provarci".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli