Omofobia: Pillon, 'non si può dire o Zan o morte'

default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 20 apr. (Adnkronos) – "Non si può dire 'o Zan morte', perchè così facendo ci si assume la responsabilità di dividere la maggioranza. Come Lega abbiamo detto sì alla discussione di una decina di provvedimenti proposti da altre forze politiche, mentre ci sono nostre proposte di calendarizzazione sulle quali non ci sono state date risposte". Così il senatore Simone Pillon, della Lega, al termine dell'Ufficio di presidenza della commissione Giustizia di palazzo Madama che doveva calendarizzare il ddl Zan.