Omofobia: Quagliariello, 'Coraggio Italia determinante per no a gender'

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 27 ott. (Adnkronos) – "Il voto dei sette senatori di 'Coraggio Italia' è stato determinante per fermare non certo una legge contro la violenza e la discriminazione, che avremmo votato, voteremmo e anzi abbiamo contribuito a proporre, ma l'introduzione del gender nel nostro ordinamento". Lo afferma il senatore Gaetano Quagliariello, vicepresidente di 'Coraggio Italia'.

"Il fatto che le soluzioni condivise e di buon senso proposte per mesi siano state respinte -aggiunge- è la dimostrazione che ai sostenitori del ddl Zan non stava certo a cuore il contrasto alla violenza e alla discriminazione, ma che il vero obiettivo era la cancellazione dell'identità sessuale e con essa decenni di lotte femminili. Grazie a noi il tentativo si è arenato sugli scranni del Senato".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli