Omofobia: Vaccari, 'ddl Zan affossato per colpire Pd dopo vittoria amministrative'

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 2 nov. (Adnkronos) – "La politica deve saper rispondere con i fatti e la coerenza alle istanze che arrivano dai più giovani, dall’ambiente ai diritti. Le 50 piazze che si sono popolate di migliaia di persone, soprattutto di giovani, come reazione a ciò che è avvenuto sul ddl Zan, hanno dimostrato di essere più avanti del Parlamento e della cultura oscurantista che l’applauso partito al Senato ha rappresentato”. È quanto affermato da Stefano Vaccari, responsabile Organizzazione del Pd, intervenuto a Radio Immagina.

“Abbiamo la necessità di far sapere a quelle piazze che siamo dalla stessa parte e che la battaglia per i diritti non si può fermare – ha aggiunto Vaccari -, nonostante lo smacco subito al Senato a causa di calcoli politici che prescindevano dal merito di quelle legge. Calcoli politici, è bene ricordarlo, che avevano tra gli obiettivi un Pd che si è rafforzato alle elezioni amministrative, e che sta costruendo con un campo largo di forze un’alternativa a questa destra pericolosa”.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli