Omofobia: Zan, 'mio ddl riguarda Parlamento e non governo, Lega dica sì a protezione persone'

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 31 mar. (Adnkronos) – "Questa non è una legge del governo ma del Parlamento, trasversale. Continuare a usare il ricatto che questa legge sarebbe lesiva della maggioranza di governo è una grande stupidaggine. Il Parlamento ha sempre approvato le leggi sui diritti civili in modo trasversale, pensiamo al divorzio o all'aborto. C'è questa ipocrisia della destra nostrana, che manda solidarietà alle vittime e si indigna per i fatti di cronaca ma poi dice che le leggi che ci sono bastano, ma non è così: se io vado mano nella mano con il mio compagno per strada vengo riempito di botte in questo Paese, c'è ancora un forte stigma sociale che deve essere contrastato. In tutto il mondo, dopo l'approvazione di queste leggi, i casi e i fenomeni di violenza sono drasticamente diminuiti". Lo ha affermato il deputato del Pd Alessandro Zan, ai microfoni di Radio Capital.

La Lega, ha aggiunto, "dimostri di non essere un partito omofobo e voti una legge che protegge le persone. Stanno alzando il tiro per indurre altri partiti a mollare la presa, ma questa è una questione di civiltà. Non si possono barattare i diritti umani delle persone per un basso accordo politico".