Oms: "Condizioni perfette per nuove varianti Covid"

·1 minuto per la lettura
Tedros Adhanom (AP Photo/Matilde Campodonico)
Tedros Adhanom (AP Photo/Matilde Campodonico)

"Alfa, Beta, Delta, Gamma e Omicron riflettono che, in parte a causa dei bassi tassi di vaccinazione, abbiamo creato le condizioni perfette per l'emergere di nuove varianti del virus". È quanto ha dichiarato il direttore generale dell'Oms Tedros Adhanom Ghebreyesus in conferenza stampa, facendo presente che anche se "Omicron sembra essere meno grave rispetto a Delta, specialmente per i vaccinati", in realtà "ciò non significa che debba essere classificata come 'lieve'. Proprio come le varianti precedenti infatti sta causando ricoveri e morti". 

"Lo tsunami di casi è così grande e rapido che sta travolgendo i sistemi sanitari di tutto il mondo", ha commentato il direttore dell'Agenzia Onu. 

Ghebreyesus ha poi spiegato che nell'ultima settimana è stato registrato il record di nuovi infetti a livello mondiale: ben 9,5 milioni di casi, e cioè un boom del +71% rispetto alla settimana precedente, anche se potrebbe essere "un dato sottostimato per un arretrato dei test durante le vacanze di fine anno". Sempre nell'ultima settimana, ha concluso poi il numero uno dell'Oms, sono stati segnalati oltre 41.000 nuovi decessi.

VIDEO - Covid: Omicron attacca la gola e risparmia i polmoni. Ecco come si comporta la nuova variante del Sars-Cov-2

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli