Oms, dare vaccini a Paesi più poveri o pandemia anche nel 2022

·1 minuto per la lettura
REUTERS/Albert Gonzalez Farran/UNAMID/Handout
REUTERS/Albert Gonzalez Farran/UNAMID/Handout

La pandemia di Covid "si trascinerà anche nel 2022" perché i Paesi più poveri non ricevono i vaccini di cui hanno bisogno. Lo ha detto Bruce Aylward, uno dei ricercatori di punta dell'Oms, Organizzazione Mondiale della Sanità, ribadendo l'appello a donare le dosi a chi ne ha bisogno.

Come riporta la Bbc, che ha intervistato lo scienziato, in Africa è stato vaccinato meno del 5% della popolazione contro il 40% nella maggior parte degli altri continenti.

"Posso dirvi che non siamo sulla buona strada", ha detto il dottor Aylward. "Dobbiamo accelerare altrimenti questa pandemia andrà avanti per un anno in più del necessario".

Per questo il ricercatore dell'Oms ha fatto un appello ai paesi ricchi affinché rinuncino alla priorità nell'acquisto dei vaccini per permettere alle aziende farmaceutiche di concentrarsi sui paesi a reddito più basso.

GUARDA ANCHE: Covid 19 e terza dose di vaccino: tutte le risposte alle domandi più frequenti: a chi è raccomandata? Quando farla? Che vaccino si usa?

GUARDA ANCHE: Green pass: quanti lavoratori non sono vaccinati?

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli