Oms e Bambino Gesù insieme per formazione medici e infermieri libici -2-

Cro-Mpd

Roma, 30 gen. (askanews) - «La qualità dell'assitenza ai bambini, in ogni parte del mondo, soprattutto in quelle più disagiate, rappresenta da sempre un valore irrinunciabile per il nostro Ospedale - ha detto Mariella Enoc, presidente dell'Ospedale Pediatrico Bambino Gesù - è per noi quindi una grande soddisfazione poter aiutare, in una fase così difficile e delicata del Paese, medici e infermieri di Tripoli e Benghazi a migliorare le loro competenze per il bene dei bambini, sia della Tripolitania che della Cirenaica».

«Insieme garantiremo migliori risultati clinici per i bambini libici - ha affermato Elizabeth Hoff, rappresentante dell'OMS in Libia - grazie al nuovo accordo di cooperazione tra l'OMS e l'Ospedale Bambino Gesù di Roma, saremo in grado di migliorare la qualità dei servizi di assistenza sanitaria negli ospedali pediatrici in Libia e potremo così dare nuove speranze ai bambini libici e alle loro famiglie. Siamo profondamente grati al Bambino Gesù per il suo sostegno e la sua generosità».