Oms: "Europa di nuovo al centro della pandemia. Rischio 500mila vittime entro febbraio"

·1 minuto per la lettura
A medical staff wearing personal protective equipment leaves the intensive care unit in one of the hospitals, which treats patients with COVID-19 coronavirus in Kiev on November 2, 2021. - One of Europe's poorest countries, Ukraine has been hit by a huge rise in infections with the coronavirus' more contagious Delta variant. The country of around 40 million reported 720 new daily Covid deaths on Wednesday, the third-highest number in the world after the United States and Russia. (Photo by Sergei SUPINSKY / AFP) (Photo: str via AFP)
A medical staff wearing personal protective equipment leaves the intensive care unit in one of the hospitals, which treats patients with COVID-19 coronavirus in Kiev on November 2, 2021. - One of Europe's poorest countries, Ukraine has been hit by a huge rise in infections with the coronavirus' more contagious Delta variant. The country of around 40 million reported 720 new daily Covid deaths on Wednesday, the third-highest number in the world after the United States and Russia. (Photo by Sergei SUPINSKY / AFP) (Photo: str via AFP)

L’Europa ”è di nuovo al centro” della pandemia di Covid e si rischiano altre 500mila vittime entro febbraio. E’ l’allarme lanciato dall’Organizzazione mondiale della sanità, secondo cui le diseguaglianze nella copertura vaccinale nei diversi Paesi e l’allentamento delle misure preventive hanno riportato l’Europa ad “un punto critico”. Tutti i 53 Paesi del continente stanno affrontando “una minaccia reale di ripresa del Covid o lo stanno già contrastando”, ha avvertito Hans Kluge, direttore per l’Europa dell’Oms, che ha esortato i governi a reimporre o mantenere le misure di prevenzione e distanziamento sociale.

“Con l’ampia ripresa del virus - ha detto - chiedo a tutte le autorità sanitarie di riconsiderare con attenzione la possibilità di allentare o revocare in questa fase le misure” di contenimento del covid.

Questo articolo è originariamente apparso su L'HuffPost ed è stato aggiornato.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli