Oms reagisce a accuse Pompeo su Tedros: no ad attacchi personali

Dmo

Roma, 22 lug. (askanews) - L'Organizzazione Mondiale della Sanit ha reagito alle accuse del segretario di stato Usa Mike Pompeo che, nel corso della sua visita nel Regno Unito, ha dichiarato che il numero uno dell'Oms, Tedros Adhanom Ghebreyesus, stato "comprato" dalla Cina e che ci sono "britannici morti" a causa sua.

In una nota l'Oms ha dichiarato "di non essere a conoscenza di dichiarazioni di questo tipo" ma di "rifiutare decisamente qualsiasi attacco personale e le accuse senza fondamento". L'organizzazione ha anche aggiunto che necessario "rimanere focalizzati sulla lotta alla pandemia che sta causando una tragica perdita di vite umane e sofferenze".

Dietro le quinte, per, secondo la Bbc a Ginevra le parole di Pompeo hanno fatto infuriare l'Oms e nell'organizzazione cresce il senso di frustrazione per essere rimasti in mezzo nello scambio incrociato tra Cina e Usa.

Il nostro obiettivo è quello di creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano interagire tra loro sulla base di interessi e passioni comuni. Per migliorare l’esperienza della nostra community abbiamo sospeso temporaneamente i commenti agli articoli.