Oms: "Servono 18 miliardi di dollari per la ricerca sul vaccino"

webinfo@adnkronos.com

"Saranno necessari oltre 18 miliardi di dollari per sostenere la ricerca su un vaccino contro Covid-19, dei quali 11,3 miliardi nei prossimi 6 mesi, e la produzione di un numero di dosi sufficienti a coprire il fabbisogno del mondo". E' quanto ha sottolineato Soumya Swaminathan, Chief Scientist dell'Organizzazione mondiale della sanità (Oms), nel corso di un briefing tecnico a Ginevra sull'iniziativa 'Act Accelerator', creata dall'organismo internazionale per dare impulso alla ricerca su farmaci, vaccini e sistemi diagnostici per il coronavirus. 

L'esperta ha ricordato che "le stime prevedono un impatto di 375 miliardi per ogni mese in cui non abbiamo a disposizione questi strumenti. L'imperativo è agire ora, insieme e coraggiosamente. Ci sono oltre 200 candidati vaccini in diversi stadi di sviluppo nel mondo. Nei prossimi mesi saranno richiesti significativi investimenti per avere la garanzia, ad esempio, di volumi adeguati di vaccini; in questo caso saranno necessari 5,5 miliardi di dollari. L'obiettivo è di avere 2 miliardi di dosi di vaccino entro la fine del 2021". 

"Quando verrà individuato un vaccino di successo, la domanda mondiale sarà in miliardi di dosi. Ma - ha ciarito Swaminathan -l'offerta iniziale sarà inevitabilmente limitata. L'attuale stima migliore è che non più di qualche centinaio di milioni di dosi saranno disponibili entro dicembre 2020".