Ondata di caldo, Greta Thunberg lancia l'allarme: "Siamo in emergenza"

·1 minuto per la lettura
Sixteen-year-old Swedish climate activist Greta Thunberg speaks at the 2019 United Nations Climate Action Summit at U.N. headquarters in New York City, New York, U.S., September 23, 2019. REUTERS/Carlo Allegri
Sixteen-year-old Swedish climate activist Greta Thunberg speaks at the 2019 United Nations Climate Action Summit at U.N. headquarters in New York City, New York, U.S., September 23, 2019. REUTERS/Carlo Allegri

Un'ondata anomala di caldo sta mettendo in ginocchio il Canada. Temperature vicine ai 50° a Vancouver dove nelle scorse ore sono state registrate decine di vittime, soprattutto anziani, a causa delle elevate temperature.

I meteorologi, secondo quanto riferito dai media canadesi, hanno registrato un massimo di 46,6 ° C (116 ° F) a Lytton, nella Columbia Britannica. Uno studio del National Weather Service ha definito "storiche" le condizioni dell'ondata di questi giorni, con aumenti di oltre 4° di giorno in giorno.

SFOGLIA LA GALLERY - Canada, anomala ondata di caldo: decine di morti

Greta Thunberg, la giovane attivista svedese che da anni ammonisce il mondo intero sui cambiamenti climatici, ha lanciato un forte campanello d'allarme sui social: "Questa ondata di caldo è appena iniziata".

VIDEO - Caldo record a Vancouver: 49,5 gradi!

"Ancora una volta: i record di calore sono generalmente battuti da decimi di grado - non 4,6°C. Siamo in un'emergenza climatica che non è mai stata trattata come un'emergenza" ha scritto su Twitter.

Questo contenuto non è disponibile a causa delle tue preferenze per la privacy.
Per visualizzarlo, aggiorna qui le impostazioni.
Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli