Ong denunciano: Gb impedisce ricongiungimenti minorenni rifugiati

Red/Mos

Roma, 13 gen. (askanews) - Amnesty International, Save the Children e Consiglio dei rifugiati hanno accusato la Gran Bretagna di impedire "volutamente e in modo distruttivo" i ricongiungimenti dei minorenni rifugiati con le loro famiglie.

In un rapporto di 38 pagine intitolato "Senza la mia famiglia", le tre Ong denunciano che la normativa britannica sui ricongiungimenti familiari è in contrasto con la legislazione nazionale e viola profondamente il diritto internazionale, causando danni irrimediabili ai minorenni rifugiati che si trovano nel Regno Unito.(Segue)