Ong: sbarcano oggi a Messina i 213 migranti salvati da Ocean Viking -4-

Sim

Roma, 24 nov. (askanews) - "Il disastro umanitario in corso in Libia e nel Mediterraneo rappresenta un fallimento degli Stati Europei di agire nel rispetto dei principi umanitari e degli obblighi previsti dal diritto internazionale. Soltanto negli ultimi giorni, almeno 440 persone sono state intercettate dalla Guardia Costiera Libica, che l'Unione Europea continua a finanziare, e forzatamente riportate nelle condizioni di violenza e sfruttamento, che l'Unione Europea stessa ha riconosciuto come prevalente in Libia", ha detto Michael Fark, capomissione di Msf per il Mediterraneo e la Libia.

"Intanto i corpi di coloro che non sono stati salvati sono stati trascinati a riva. Proprio mentre la Ocean Viking stava aspettando istruzioni per lo sbarco, abbiamo appreso di un altro tragico naufragio al largo di Lampedusa. Queste sono le conseguenze devastanti delle politiche dell'Ue che i leader europei non possono più ignorare", ha concluso Fark. (Segue)