'Onorevole Natale', la canzone bipartisan per la solidarietà /ASCOLTA

webinfo@adnkronos.com

'Buon Natale al cuore mio che batte, batte e vola... Cuore nel cuore della notte per cercare vecchi sogni di occasione. Restiamo uniti, noi ci vogliamo bene. Chi ama mai non morirà...'. Questo il refrain di 'Onorevole Natale', il canto natalizio eseguito da un gruppo di deputati e senatori di maggioranza e opposizione, che si sono improvvisati musicisti-compositori per celebrare in "maniera onorevole", scherzano alcuni di loro, la tradizionale festa del 25 dicembre. A fare gli 'onori di casa' nella conferenza stampa di presentazione a Montecitorio, l'azzurro Francesco Paolo Sisto (musica e parole sono sue), che per diletto suona il piano (prevalentemente jazz) ed è soprannominato dai colleghi 'The Voice'.  

 

 

''Il filo conduttore è l'amicizia e l'amore, in una sola parola: il cuore'', assicura l'avvocato penalista, deputato di Fi, che rivela: ''Nel testo c'è lo zampino di mia figlia Serena''. Leggendo le strofe del testo si intravedono versi ungarettiani, come 'Cielo e mare', ma anche il pensiero di Paulo Coelho. Tra i protagonisti della 'Christmas session' vari forzisti (da Giorgio Mulè, che suona il flauto traverso oltre a cimentarsi nel canto insieme a Mauro D'Attis), ma anche esponenti del Pd, come Carmelo Miceli. 'SPartiti Uniti' è il nome della band, per sottolineare il carattere bipartisan dell'iniziativa. Da qualche settimana si sono visti in uno studio di registrazione romano per montare, provare e riprovare. Con l'aiuto dell'arrangiatore Romano Musumarra.  

Appena potevano, lasciavano Aula e Commissioni per intonare e suonare le note della nuova melodia. Oggi il debutto ufficiale, con un cd audio e video prodotto da Sabrina Iadarola per 'Musica Village srl', costo 5 euro. Lo scopo è benefico: i diritti d'autore e di produzione, per questa prima edizione, infatti, saranno destinati alla Lega del filo d'Oro, che i parlamentari ringraziano ''per averci creduto''. ''Con questo meraviglioso 'incontro' - scrive Sisto nella 'prefazione' del cd - fra parlamentari di diversissime provenienze, abbiamo ribadito che nella vita, politica inclusa, ciò che conta sono le persone, con quello che sono, sanno, hanno dentro di sé, nel profondo del proprio cuore".