Onu: altri 89 migranti intercettati in mare e riportati in Libia

Sim

Roma, 26 lug. (askanews) - Altri 89 migranti, in maggioranza di nazionalità sudanese, sono stati intercettati in mare e riportati oggi in Libia. Lo riporta l'Alto commissariato Onu per i rifugiati (Unhcr), riferendo di essere intervenuta, insieme all'organizzazione partner IMC, al porto di Hamedia Tajoura, 20 chilometri a Est di Tripoli, per prestare assistenza.

"Il soccorso non deve essere seguito dalla detenzione", ha scritto l'agenzia Onu sul proprio account Twitter.

Oggi l'Unhcr aveva già riferito di almeno altre tre operazioni di soccorso condotte la notte scorsa al largo della Libia, con oltre 200 migranti poi sbarcati a Tripoli, Al Khoms e Zwara, all'indomani del naufragio avvenuto al largo di al Khoms, costato la vita a oltre 100 persone.