Onu, Barilla: cambiare comparto alimentare per futuro sostenibile -5-

Red/Coa

Roma, 25 set. (askanews) - "Per promuovere la trasformazione verso sistemi alimentari sostenibili, è necessario un cambiamento nelle pratiche aziendali e negli standard di monitoraggio e rendicontazione, che devono essere più armonizzati, sistematici e comparabili. Tale comparabilità permetterà di sostenere gli sforzi delle aziende nel fissare obiettivi più ambiziosi per le quattro dimensioni del nostro framework", ha commentato Angelo Riccaboni, Professore di Economia aziendale all'Università di Siena e Presidente della Fondazione Prima.

"Ripensare i modelli di produzione e consumo alimentare a partire dalle conoscenze tradizionali si traduce in alti valori sociali e culturali, che possono contribuire all'incremento della produttività dei piccoli agricoltori, alla riduzione dello spreco di cibo e favorire l'accesso dei produttori locali a mercati più ampi. In Italia, lavoriamo da anni con il settore privato, che ha compiuto importanti passi avanti nel campo della trasformazione alimentare, della riduzione dei rifiuti di imballaggio e dell'approvvigionamento di ingredienti di qualità", ha dichiarato Emanuela Del Re, viceministro agli Affari Esteri e alla Cooperazione Internazionale. (Segue)