Onu, Barilla: cambiare comparto alimentare per futuro sostenibile -4-

Red/Coa

Roma, 25 set. (askanews) - Fondazione Barilla - in collaborazione con il Sustainable Development Solutions Network (SDSN), il Columbia Center on Sustainable Investment (CCSI) e il Santa Chiara Lab dell'Università di Siena - ha elaborato lo studio "Fixing the Business of Food: The Food Industry and the SDG Challenge", analizzando l'attuale funzionamento del settore alimentare e come questo debba adattarsi alle sfide ambientali e sociali.

Il report "Fixing the Business of Food: The Food Industry and the SDG Challenge", evidenzia quattro 'dimensioni di allineamento', ovvero tematiche che le imprese del settore dovrebbero rispettare contemporaneamente, se intendono contribuire ad un ambiente più sostenibile e società più giuste e inclusive: promuovere e sviluppare, attraverso le strategie e i prodotti aziendali, diete sane e sostenibili; utilizzare, nella produzione di cibo, pratiche operative e processi aziendali sostenibili dal punto di vista economico, ambientale e sociale; sviluppare filiere alimentari sostenibili; comportarsi sempre in maniera responsabile, secondo i criteri della "good corporate citizenship".(Segue)