Onu: "Il riscaldamento globale farà aumentare le migrazioni"

Onu: "Il riscaldamento globale farà aumentare le migrazioni"

Con il riscaldamento globale causato dall'uomo, come sostiene il dossier Onu, la siccità e le piogge estreme saranno sempre più frequenti in tutto il mondo, così aumenteranno le migrazioni.

Secondo il rapporto "Cambiamento climatico e territorio" del comitato scientifico dell'Onu sul clima, a pagare le conseguenze del cambiamento climatico saranno soprattutto le popolazioni più povere di Africa e Asia. Ma anche il Mediterraneo è ad alto rischio di desertificazione. Il dossier è stato preparato da 66 ricercatori da tutto il mondo compresa l'italiana Angela Morelli.

VIDEO - Decreto sicurezza, ONG e migranti


Anche con un riscaldamento globale a 1,5 gradi dai livelli pre-industriali (l'obiettivo più ambizioso dell'Accordo di Parigi sul clima del 2015), vengono valutati "alti" i rischi da scarsità d'acqua, incendi, degrado del permafrost e instabilità nella fornitura di cibo. Ma se il cambiamento climatico raggiungerà o supererà i 2 gradi (l'obiettivo minimo di Parigi), i rischi saranno "molto alti".

L’intensità e la durata degli eventi legati al caldo, comprese le ondate di calore, continueranno a crescere. Aumenteranno la frequenza e l'intensità delle siccità, in particolare nella regione del Mediterraneo e dell'Africa meridionale, come anche gli eventi piovosi estremi.

VIDEO - Roma non ci sarà più nel 2100, la mappa che spaventa


Le forniture di cibo caleranno all'aumento della grandezza e della frequenza degli eventi atmosferici estremi, che spezzano la catena alimentare. Livelli aumentati di CO2 possono anche abbassare le qualità nutritive dei raccolti. Nelle regioni aride, il cambiamento climatico e la desertificazione causeranno riduzioni nella produttività dei raccolti e del bestiame. Le zone tropicali e subtropicali saranno le più vulnerabili.

In Asia e Africa ci sarà il maggior numero di persone colpite dall'aumento della desertificazione, mentre Nord America, Sud America, Mediterraneo, Africa meridionale e Asia centrale vedranno aumentare gli incendi.

I cambiamenti climatici potranno far aumentare le migrazioni sia all'interno dei Paesi che fra un Paese e l'altro. Eventi atmosferici estremi possono portare alla rottura della catena alimentare, minacciare il tenore di vita, esacerbare i conflitti e costringere la gente a migrare.