Onu: Paesi europei condannano missili "continui" nordcoreani -2-

Ihr

Roma, 4 dic. (askanews) - Per gli europei "è essenziale che il Consiglio di sicurezza garantisca la piena attuazione delle sue risoluzioni e che le sanzioni restino in vigore". "Chiediamo alla comunità internazionale di applicare rigorosamente queste sanzioni", affermano ancora nel testo.

Da maggio, gli europei convocano regolarmente una riunione del Consiglio di sicurezza sulla Corea del Nord dopo ogni test missilistico, una mobilitazione scandita da una dichiarazione comune. L'ultimo test nordcoreano, il giorno dell'annuale festa del Ringraziamento, è arrivato mentre i colloqui nucleari tra Pyongyang e Washington rimangono bloccati.

Secondo le risoluzioni dell'Onu, Pyongyang non ha il diritto di sparare missili balistici. La Corea del Nord ha dato agli Stati Uniti fino alla fine del mese per presentare una nuova offerta di accordo e ha minacciato di ritirarsi definitivamente dai colloqui.