Open Arms, Emergency: impensabile un viaggio a Maiorca

Sim

Roma, 19 ago. (askanews) - Sono 107 i migranti rimasti sulla Open Arms, dopo gli sbarchi di 56 persone avvenuti negli ultimi giorni per problemi fisici e psicologici, e la situazione di stallo sta aumentando l'ansia di chi è ancora a bordo e che teme di essere riportato in Libia.

"Le persone sono esasperate: vedono le coste di Lampedusa, che per loro rappresenta la salvezza, e non riescono a capire perché non possano scendere - ha detto lo psicologo di Emergency, Alessandro Di Benedetto, impegnato nel lavoro di supporto psicologico ai migranti a bordo di Open Arms - tanto più che in questi giorni hanno visto passare alcuni barchini di migranti che sono sbarcati tranquillamente a terra. Questa situazione di incertezza per persone che hanno dei vissuti terribili fatti di soprusi e violenza, oltre alla reiterazione di tali traumi, rischia di far diventare la barca una polveriera che potrebbe scoppiare all'improvviso". (Segue)