Open Arms, Emergency: impensabile un viaggio a Maiorca -2-

Sim

Roma, 19 ago. (askanews) - "Dopo 18 giorni di attesa, non è pensabile che persone in queste condizioni affrontino un altro viaggio per arrivare a Maiorca, come proposto ieri dal governo spagnolo. Già altri Paesi europei hanno dato la disponibilità ad accogliere queste persone una volta sbarcate: l'Italia, quindi, non dovrebbe neppure assumersi l'impegno dell'accoglienza", ha aggiunto Rossella Miccio, presidente di Emergency a bordo della nave.

Per questo, conclude la nota di Emergency, riteniamo necessario provvedere allo sbarco di tutti i passeggeri a bordo, per garantire loro finalmente tutta l'assistenza di cui hanno bisogno.