Open Arms: Gasparri, 'dopo Berlusconi prosegue uso politico giustizia'

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 18 apr. (Adnkronos) – "Per capire cosa è successo a Palermo ai danni di Salvini basta rileggere il libro di Alessandro Sallusti su ‘Il sistema’ giudiziario. Le pagine da 155 a 159 riguardano alcune designazioni della Magistratura in Sicilia. Palamara è quello che aveva detto che Salvini andava comunque fermato e processato, anche se aveva rispettato la legge. Le cose stanno andando esattamente in questa direzione". Così il senatore Maurizio Gasparri membro del consiglio di presidenza di Forza Italia.

"Ma l’ingiusto processo che si celebrerà da settembre dimostrerà che Salvini ha rispettato le norme, come io ho motivato in maniera incontestabile in Senato. Ha agito insieme a tutto il governo, che infatti sarà chiamato in causa nel processo. Sarà utile rileggere quelle pagine del libro per vedere che si ritrovano nomi che sono gli stessi di chi ha formulato le accuse dopo essere stato evocato nella descrizione palamariana del sistema giudiziario. Di cui l’ex magistrato, oggi indagato, è stato un protagonista, non solitario però. In quelle pagine, che nessuno da Palermo e da Roma ha smentito, c’è scritto come si fanno le nomine, chi in tante città, comprese quelle della Sicilia, ha detto parole definitive".

"Il Parlamento deve indagare sullo scandalo della Magistratura. Urge la commissione di inchiesta sullo scandalo giudiziario descritto nel libro di Sallusti. Se il Parlamento resterà fermo sarà corresponsabile dello scempio della giustizia. Berlusconi è il principale bersaglio dell’uso politico della giustizia, che oggi si estende ad altri protagonisti del centrodestra. Basta”.