Open Arms: Gasparri, 'giudizio sarà luogo battaglia verità'

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 17 apr. (Adnkronos) – "Se la magistratura dovesse essere coerente dovrebbe rinviare a giudizio con Salvini i membri del Governo dell’epoca, che con lui, come si evince anche dagli atti parlamentari, hanno condiviso scelte e procedure. Se quella del Senato fu una scelta ‘politica’, a mio avviso in contrasto con i fatti, ma presa in una sede comunque politica, sulla base di opinabili valutazioni appunto politiche, meraviglia la valutazione della magistratura di Palermo. Anche qui la decisione rischia di apparire ‘politica’, in una sede però che dalla politica dovrebbe prescindere. Per Salvini, che nel merito ha mille ragioni, che io stesso ho argomentato in Senato da relatore, il giudizio, ingiusto, sarà un luogo per una battaglia di verità". Lo afferma il senatore di Forza Italia Maurizio Gasparri, componente del Consiglio di presidenza del partito.

"Per il resto -aggiunge- il libro di Sallusti sul caso Palamara ha detto parole definitive. Sulle quali il Parlamento dovrebbe riflettere e agire”.