Open Arms: Prc, 'rinvio a giudizio Salvini atto dovuto, non limitare navi umanitarie'

default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 18 apr. (Adnkronos) – "Il rinvio a giudizio dell'ex ministro Salvini per il 'sequestro di persona' relativo ai richiedenti asilo a bordo della nave dell'ong Open Arms è un atto dovuto. In attesa del processo Rifondazione comunista chiede che alle navi umanitarie non venga limitata la navigazione, che si smetta di criminalizzare la solidarietà e che si individui, in sede Ue, un piano di ingresso regolare e di accoglienza per chi fugge da guerre, miseria, disastro ambientale". Lo affermano Maurizio Acerbo, segretario di Rifondazione comunista, e Stefano Galieni, responsabile Immigrazione.