Open, Carrai: agito sempre rispettando legge

Lsa

Roma, 27 nov. (askanews) - "So di non aver commesso reati e di aver sempre svolto i miei compiti rispettando la legge". Lo dichiara in una nota Marco Carrai, imprenditore ed ex componente del Consiglio di Amministrazione della Fondazione Open, indagato nell'ambito dell'inchiesta coordinata dalla procura di Firenze su presunti finanziamenti illeciti ai partiti.

"Come componente del cda di Open ho sostenuto la Fondazione, come immagino faccia chiunque appartenga ad una Fondazione e voglia promuoverne le iniziative e sostenerne i valori. Personalmente - conclude - non ho nulla a che fare con carte di credito e bancomat".