Operai morti nel Pavese, indagato il titolare dell'azienda

·1 minuto per la lettura
incidente villanterio
incidente villanterio

Nuovi sviluppi nell’inchiesta sull’incidente sul lavoro avvenuto a Villanterio, in provincia di Pavia, lo scorso 28 maggio, nel quale due operai dell’azienda Digima sono morti dopo essere stati investiti da dai vapori tossici. Nelle ultime ore il titolare dell’azienda di lavorazione di scarti animali è stato infatti indagato per omicidio colposo. L’uomo è stato interrogato fino alla tarda serata di sabato al fine di ricostruire cosa possa essere andato storto all’interno dell’azienda da condurre alla morte i due operai. Tra le ipotesi un mancato rispetto delle norme di sicurezza, con annesso mancato utilizzo delle maschere anti gas.