Operai morti a Roma, M5S Lazio: inaccettabile morire di lavoro

Bet

Roma, 20 lug. (askanews) - "Esprimiamo il nostro pi profondo cordoglio per la morte dei due operai, Stefano F. e Paolo P., che oggi hanno perso la vita a Roma sul cantiere in cui lavoravano. E' inaccettabile che si possa morire di lavoro. Una notizia drammatica che giunge in un momento gi di per s difficile per la nostra regione e per tutto il Paese mentre le persone stanno cercando di tornare gradualmente, e faticosamente, alla normalit, anche attraverso la speranza della ripresa del lavoro, dopo la dura prova dell'emergenza sanitaria covid facendo fronte alle relative ricadute economiche e sociali. Ci stringiamo in un abbraccio alle famiglie di Stefano e Paolo. Nel frattempo ci auguriamo che possa al pi presto essere fatta chiarezza su eventuali irregolarit dell'accaduto per garantire il rispetto delle norme sulla sicurezza del lavoro e dare un segnale forte di presenza delle Istituzioni a tutti i cittadini". Cos in una nota i consiglieri regionali M5S del Lazio.

Il nostro obiettivo è quello di creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano interagire tra loro sulla base di interessi e passioni comuni. Per migliorare l’esperienza della nostra community abbiamo sospeso temporaneamente i commenti agli articoli.