Operaio fermato con l'accusa di aver ucciso moglie nel Cremonese

Alp

Milano, 25 giu. (askanews) - I carabinieri hanno posto in stato di fermo un operaio di 56 anni, Eugenio Zanoncelli, con l'accusa di aver assassinato la moglie 49enne, Morena Designati, nella loro villetta di via De Nicola a Palazzo Pignano, nel Cremonese. Dopo l'omicidio, compiuto presumbilmente ieri sera, l'uomo avrebbe accompagnato il figlio 12enne a casa di un parente in un paese poco distante e avrebbe poi proseguito in direzione Bergamo: stato rintracciato e fermato dai militari nella notte nel territorio di Rivolta d'Adda ad una decina di chilometri da casa.

Accompagnato nella caserma di Crema, l'operaio stato ascoltato questa mattina dal pm Milda Milli che coordina le indagini, e poi trasferito nel carcere di Ca' del Ferro a Cremona.

La vittima, che sembra fosse affetta da una grave malattia degenerativa, potrebbe essere stata picchiata.