Operaio muore dopo 3 settimane: era rimasto folgorato sul lavoro

·1 minuto per la lettura
Elettricista Velletri morto
Elettricista Velletri morto

È morto dopo tre settimane di agonia Matteo Candidi, un elettricista di Velletri rimasto coinvolto in un incidente sul lavoro mentre stava lavorando a Taranto: sulla vicenda sono in corso le indagini.

Incidente sul lavoro: morto elettricista di Velletri

L’operaio si trovava in Puglia per lavoro quando, il 26 giugno, era rimasto vittima dell’incidente mentre stava ripristinando alcuni cavi di alta tensione. Per cause ancora in via di ricostruzione era stato attraversato da una forte scarica di corrente da 20mila volt che gli aveva provocato ustioni gravissime. Le sue condizioni erano apparse subito critiche ai sanitari del 118 giunti sul posto dopo l’allarme lanciato dai colleghi.

Gli operatori lo avevano trasportato d’urgenza all’ospedale Santissima Annunziata di Bari dove i medici si sono presi cura di lui. A distanza di settimane dal ricovero Matteo, 31 anni, è però deceduto nel reparto di rianimazione.

Incidente sul lavoro, morto elettricista di Velletri: il cordoglio del sindaco

Tanti i messaggi di vicinanza comparsi sui social network dopo la notizia della morte dell’operaio. Il sindaco di Velletri Orlando Pocci ha espresso “le condoglianze a tutta la famiglia per la grave perdita” e si è stretto a “suo fratello Paolo, dirigente comunale, con il quale collaboriamo quotidianamente“.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli