Operaio travolto dall’escavatore a Verona, aveva 25 anni

operaio travolto

Nuova drammatica giornata di incidenti sul lavoro. Un operaio di origini moldave è morto travolto dal bobcat con cui stava lavorando a Malcesine, sulla via Panoramica. Il ragazzo di 25 anni avrebbe perso il controllo del mezzo in prossimità di un dosso. L’escavatore, stando a una prima ricostruzione, si sarebbe infatti ribaltato schiacciando così il conducente.

Operaio travolto a Verona, morto sul colpo

Il giovane operaio è stato immediatamente soccorso dagli operatori del Suem 118, il servizio sanitario di urgenza ed emergenza medica. Sul luogo dell’incidente sono intervenuti anche i Vigili del fuoco per aiutare nell’estrazione del ragazzo dall’escavatore. Disponibile anche un elicottero per il trasferimento in ospedale, purtroppo però per il ragazzo non c’era già niente da fare.

Il 28 ottobre è stato caratterizzato anche da un altro grave incidente sul lavoro, quello che ha coinvolto Maurizio Tonon. L’uomo, 66enne residente a San Biagio, è morto schiacciato da un trattore guidato dal titolare dell’azienda agricola, Guerrino Gardin. Il pesante mezzo agricolo ha travolto Tonon mentre andava in retromarcia. L’uomo stava irrigando il vigneto e per questo non si sarebbe accorto del pericolo. Nonostante il tempestivo intervento del 118 sul luogo dell’incidente, le ferite riportate dall’uomo erano troppo gravi. Il 66enne è morto poco dopo l’arrivo in ospedale.

Gli incidenti sul lavoro sono purtroppo all’ordine del giorno in Italia. All’inizio di ottobre un altro operaio ha perso la vita mentre stava aggiustando un palo della linea telefonica in provincia di Alessandria. L’uomo, di 39 anni, è precipitato all’indietro per circa cinque metri prima di schiantarsi al suolo.