Operato il bambino aggredito da una scrofa a Roma. Resta grave

È giunto al Bambino Gesù alle 21.15 di ieri sera il bimbo di 2 anni aggredito da una scrofa in un allevamento a Corcolle. Inizialmente ricoverato all'Ospedale di Tivoli, il bimbo è stato trasferito dal 118 in eliambulanza tramite l'Eliporto Vaticano. È arrivato al Dipartimento di Emergenza e Accettazione del Bambino Gesù in condizioni gravissime, spiegano i medici, intubato e in stato di incoscienza.

Il bambino presenta lesioni traumatiche multiple, in particolare a livello del viso e del collo. Nella notte è stato necessario stabilizzare il paziente ed eseguire procedure chirurgiche in sala operatoria. Il bambino attualmente è sedato e in ventilazione meccanica. La prognosi è riservata.

Ieri il bambino era stato condotto nell'allevamento da un amico del padre, che voleva mostrargli i maialini appena nati. Una volta aperto il recinto, la scrofa ha aggredito il piccolo. L'uomo, intervenuto per salvarlo, è stato sbranato e ucciso dall'animale.