Operatori OSS giocano alla Playstation e di dimenticano dei pazienti

·1 minuto per la lettura
Sospesi perchè anzichè curare i pazienti, giocavano alla Playstation
Sospesi perchè anzichè curare i pazienti, giocavano alla Playstation

Arriva da Palermo l’ennesima notizia che travolge il mondo dei videogiochi: due operatori socio-sanitari della provincia palermitana, durante il loro turno, sono stati sorpresi a giocare alla Playstation, non adempiendono ai loro doveri. Si erano, di fatti, completamente dimenticati dei pazienti che avevano bisogno di loro.

LEGGI ANCHE>> Costretto a vendere la PlayStation 5 dopo che la moglie scopre inganno.

Preferivano giocavano alla PlayStation anziché curare i pazienti, sospesi due OSS

I due operatori-sanitari, di 33 e 44 anni, sono stati beccati dallo stesso responsabile della struttura presso la quale lavorano. Come mai sono stati colti in flagrante? Poichè gli stessi pazienti ricoverati hanno inziato a inviare segnalazioni al loro superiore, facendo sì che i due OSS siano stati sorpresi davanti alla console della Sony più amata al mondo, mentre giocavano ai videogame.

La non curanza dei due è stata però punita nel miglior modo possibile: giustamente i due operatori sono stati sospesi dal servizio e rischiano addirittura il licenziamento per una condotta così sbagliata.