Operazione a cuore aperto, la calciatrice ora può tornare in campo

Primo Piano

L'incubo durato mesi, poi il fortunato lieto fine. Si conclude nel migliore dei modi il periodo nero per Danila Zazzera, attaccante della Fiorentina femminile costretta negli scorsi mesi allo stop forzato a causa di alcuni problemi cardiaci. Danila, classe '98 dal passato tra Inter, Florentia e Sassuolo prima di approdare in Viola, non si è data per vinta e dopo una complicata operazione a cuore aperto subita a luglio può finalmente tornare a correre dietro a un pallone insieme alle compagne del club toscano.

Ad annunciarlo, tramite un lungo post sui social, è stata la stessa Zazzera che ha raccolto migliaia di like e tanti commenti da colleghe, amiche e appassionati di pallone: "30/07/2020. Operazione a cuore aperto. Così iniziava questa avventura. Tornare a giocare sarebbe stato difficile, a tratti impossibile, tanti dicevano che dopo queste operazioni pochi ce l’avrebbero fatta. È stata un’avventura lunga, a tratti estenuante, difficile, tormentata. Tante volte ho pensato di non potercela fare, ma oggi sono fiera ed orgogliosa di poter dire di avercela fatta, di essere IDONEA".

La 23enne ha rischiato di appendere le scarpette al chiodo. In una città segnata dalla tragedia di Davide Astori, morto improvvisamente il 4 marzo 2018, la diagonosi negativa al cuore di Danila aveva fatto tremare il club. Ma giorno dopo giorno, tanto prima quanto dopo l'operazione, il club è stato vicino alla sua attaccante che ora può tornare in campo dopo dieci lunghi mesi d'attesa.