Operazione all’anca, poi la positività al Coronavirus: morto un 69enne

·2 minuto per la lettura
In ospedale per un'operazione all'anca, diventa positivo al Covid e muore: la denuncia dei fratelli
In ospedale per un'operazione all'anca, diventa positivo al Covid e muore: la denuncia dei fratelli

L’operazione all’anca va nel migliore dei modi, ma il Coronavirus uccide un uomo di 69 anni. La vicenda è accaduta a Como e riguarda Francesco Tunesi, deceduto lo scorso 22 marzo all’ospedale Moriggia Pelascini di Gravedona. I fratelli della vittima hanno rilasciato alcune dichiarazioni a Fanpage.it parlando di un possibile contagio dell’uomo avvenuto in ospedale. I vertici sanitari, contattati dalla redazione, avrebbero invece negato un nesso tra il ricovero in ospedale per l’intervento all’anca e il contagio.

Morto in ospedale

Francesco Tunesi attendeva da un anno l’intervento all’anca per l’inserimento di una protesi. Prima dell’ingresso in ospedale tampone negativo al Covid-19, poi l’operazione all’anca. Passata una settimana avrebbe dovuto iniziare la riabilitazione, ma un nuovo tampone ha rilevato la positività al virus. “Il venerdì (11 marzo, ndr) ha fatto il tampone, era negativo – hanno raccontato i fratelli -. Al lunedì è stato accompagnato, martedì ha fatto l’intervento, è andato bene. Lo abbiamo sentito al telefono e sembrava in recupero”. Dopo una settimana tutto era pronto per la riabilitazione, poi l’annuncio: “Mi chiama e mi fa: sono positivo, mi hanno contagiato”.

Prima l’intervento all’anca, poi il Covid

Francesco peggiora di giorno in giorno e alla fine muore il 22 marzo. I fratelli dell’uomo vogliono vederci chiaro. “Il sospetto è che è stato contagiato nel reparto – commenta il fratello Antonio – perché anche altri sono stati altri contagiati”. La struttura ha parlato di un contagio probabilmente avvenuto prima del suo ingresso in ospedale. In questo caso, il primo tampone potrebbe aver rilevato la negatività del virus, proprio in concomitanza con il periodo di incubazione, ma la famiglia chiede cosa sia accaduto a Francesco. Serviranno comunque ulteriori indagini per chiarire la vicenda.

Intanto un’intera famiglia è morta a causa dell’infezione da Covid-19. Prima ha perso la vita il figlio di 46 anni, poi i genitori: la vicenda è accaduta a Taranto. Anche a Veroli, comune in provincia di Frosinone, un’altra famiglia è morta a causa del Covid-19.