Operazione antidroga nel Catanese, 14 arresti

·1 minuto per la lettura

Palermo, 16 lug. (askanews) - La Polizia di Catania, su delega della Procura etnea e della Procura presso il Tribunale dei minori, ha arrestato 14 persone ritenute responsabili, a vario titolo, di associazione a delinquere armata, finalizzata al traffico di sostanze stupefacenti, e di aver favorito il clan"Scalisi", fortemente radicato nel comune di Adrano. In particolare le indagini, avviate nel 2017, corroborate dalle dichiarazioni di tre collaboratori di giustizia, hanno consentito di far luce su un'associazione dedita traffico ed allo spaccio di droga organizzata e diretta da un pregiudicato che, bench fosse ai domiciliari, aveva impiantato una lucrosa piazza di spaccio dinnanzi alla sua abitazione nel centro storico di Adrano. Lo spaccio era svolto attraverso alcunipusher incaricati di smerciare lo stupefacente sul mercato e consegnare i proventi agli organizzatori. A rifornire di stupefacente il gruppo criminale era un soggetto ritenuto promotore e fornitore abituale di droga. A capo del gruppo c'era un soggetto che, di fatto, aveva trasformato casa sua in una base logistica di smercio e custodia dello stupefacente, ma anche dei proventi dello spaccio. In base alle cessioni ed alle consegne registrate, si stimato che la piazza di spaccio avesse un volume d'affari pari a circa 1000 euro al giorno.