Operazione contro il clan Senese

·1 minuto per la lettura
arrestato fratello cirinna
arrestato fratello cirinna

Arrestato il fratello di Monica Cirinnà. Il nome dell’esponente Dem è finito tra quelli degli arrestati nell’ambito di un’operazione di Camorra contro il clan Senese. Claudio Cirinnà, 54 anni, è il fratello della parlamentare del Partito Democratico. L’inchiesta terminata con gli arresti di martedì 7 luglio mette nel mirino le attività del clan riconducibile al boss della camorra che dagli anni ’80 è uno dei signori della criminalità organizzata romana.

Claudio Cirinnà, fratello dell’esponente del Partito Democratico, già nel 2015 era stato coinvolto in un’inchiesta, questa volta su traffico illecito di carburante. Cirinnà, nell’ambito di un’operazione di Camorra, sarebbe stato coinvolto secondo l’accusa in un affare per reinvestire il capitale del clan frutto delle attività illegali. Gli inquirenti hanno chiarito come Monica Cirinnà sia assolutamente estranea ai fatti.

Arrestato il fratello della Cirinnà

Il fratello della parlamentare Dem è coinvolto nell’operazione contro il clan Senese. Gli arrestati devono rispondere di una serie di capi d’accusa: si parla di estorsione, usura, trasferimento fraudolento di valori, riciclaggio, autoriciclaggio e reimpiego di proventi illeciti. A tutti è contestata l’aggravante di aver agito con metodo mafioso.

Inoltre, nell’ambito dell’operazione di Camorra sono stati sequestrati beni per 15 milioni di euro tra le province di Roma, Napoli, Verona, Frosinone e L’Aquila. Duro colpo, dunque, per il clan Senese che opera a Roma dagli anni ’80.