Operazione Forth Bridge, ecco cosa succede dopo il decesso del principe Filippo

·2 minuto per la lettura
Principe Filippo, operazione forth bridge
Principe Filippo, operazione forth bridge

Venerdì 9 aprile 2021 è venuto a mancare il principe Filippo, duca d’Edimburgo e consorte della sovrana Elisabetta II d’Inghilterra. La casa reale inglese prevede per ciascun suo membro un specifico “protocollo” che si deve seguire in caso di morte. A tutti questi “protocolli” si fa riferimento attraverso un “nome in codice”. Quello riservato al duca d’Edimburgo è l’Operazione Forth Bridge.

“Operazione Forth Bridge”: cosa prevede

Per ora, si conoscono solo alcuni aspetti di quello che succederà nei giorni successivi alla morte del principe. La BBC riporta che da Buckingham Palace è stato confermato che i funerali saranno privati. Niente cerimonie di Stato dunque, ma comunque verrà preso in dovuta considerazione lo status del defunto. Ciò è dovuto anche ad un desiderio dello stesso duca d’Edimburgo.

Inoltre, il principe Filippo sarà seppellito a Frogmore Gardens del Castello di Windsor. Il momento della sepoltura non avrà copertura da parte delle tv pubbliche. I funerali si terranno entro 10 giorni. Il luogo scelto per la funzione è la St. George’s Chapel nel Castello di Windsor.

GUARDA ANCHE IL VIDEO: Quarantuno cannonate tuonano simultanee e danno l'addio al Principe Filippo

Il limite massimo di persone che potranno assistere alle esequie sarà 30. Questo per le misure anti-Covid in vigore nel Regno Unito. Sua Maestà personalmente deciderà chi vi sarà. Tale limitazione porterà ad un leggero cambiamento nell’”Operazione Forth Bridge”. Infatti, originalmente era prevista la presenza alle funzioni funebri del duca d’Edimburgo pure di diversi capi politici e i membri di altre famiglie reali. La cerimonia sarebbe arrivata a contare anche più di 800 partecipanti.

Dopo i funerali è previsto che comincino per Elisabetta II 8 giorni di lutto. Ciò prevede che non ci sia nessuna sua “apparizione pubblica”. Inoltre, non sarà redatta alcuna legge. Dopo tutto ciò, la regina continuerà ad essere in lutto per altri 30 giorni. Tuttavia, riprenderà gradualmente i suoi compiti pubblici legati al ruolo di sovrana.

Morte di Filippo, cosa significa per la monarchia Inglese?

Per prima cosa, non sono state ancora rese pubbliche le disposizioni lasciate dal principe Filippo nel caso della sua morte. Comunque, quello che è certo è che non vi saranno stravolgimenti nella “linea di successione” al trono. Infatti, il duca d’Edimburgo non vi era dentro. L’erede al trono rimane il principe Carlo. Poi vi è il principe William. I figli di quest’ultimo – George, Charlotte e Louis – occupano, nel suddetto ordine, le posizioni successive.

Leggi Anche: Morte principe Filippo, Johnson: “È stato un solido sostegno per la regina”