Operazione Matra: ancora armi in casa Del Bergiolo -2-

Cro/Mpd

Roma, 20 lug. (askanews) - Proseguono inoltre le attività di perquisizione - curate dalla DCPP-UCIGOS e dalle DIGOS di Torino e Pavia - del deposito di Rivanazzano Terme con la collaborazione degli artificieri e dell´Esercito Italiano al fine di analizzare e catalogare la strumentazione ed il materiale militare ivi custodito.

Per quanto riguarda tutte le armi da guerra e comuni da sparo finora sequestrate sono stati interessati, tramite il canale Interpol, tutti i Paesi di fabbricazione. Anche l´F.B.I. sta svolgendo approfondimenti d´intesa con la Direzione Centrale della Polizia di Prevenzione per le armi di fabbricazione statunitense.