Oppo, il nuovo FindX basato su Snapdragon 8 Gen 2 libera il ray tracing su smartphone

(Adnkronos) - Oppo ha annunciato sul palco dello Snapdragon Summit 2022 la collaborazione con Qualcomm Technologies, grazie alla quale è stata introdotta la tecnologia ray tracing sui dispositivi mobile, ottimizzata e basata sull'hardware della piattaforma mobile Snapdragon 8 Gen 2. In questa sede, Oppo ha anche dimostrato i progressi ottenuti dalla collaborazione con Qualcomm Technologies e Google per implementare per la prima volta la tecnologia Google Cloud Vertex AI NAS su uno smartphone. La nuova soluzione aumenterà l'efficienza energetica e la latenza dell'elaborazione AI nei dispositivi mobile. Oppo ha anche annunciato che utilizzerà l'ultimo processore Snapdragon 8 Gen 2 nei suoi prossimi dispositivi flagship Find X.

Pete Lau, Senior Vice President e Chief Product Officer di Oppo, ha dichiarato: "La collaborazione tra Oppo e Qualcomm Technologies ha raggiunto una nuova fase. Insieme, abbiamo condotto ricerche in diverse aree tecnologiche all'avanguardia che supporteranno lo sviluppo e l'implementazione di tecnologie innovative sui dispositivi mobile. Grazie alla vasta esperienza di Oppo nel campo della grafica mobile e dell'intelligenza artificiale, e alle potenti capacità del nuovo Snapdragon 8 Gen 2, Oppo e Qualcomm Technologies hanno segnato una svolta nella tecnologia di ray tracing mobile e hanno portato per la prima volta Google NAS sugli smartphone. Non vediamo l'ora di estendere la nostra collaborazione con Qualcomm Technologies per ridefinire l'esperienza degli smartphone e garantire una tecnologia sempre più all'avanguardia a milioni di utenti in tutto il mondo.”

“Siamo emozionati all’idea di lavorare con Oppo per portare un’esperienza di ray tracing ottimizzata sui giochi per dispositivi mobile” afferma Zaid Asghar, Vice President of Product Management di Qualcomm Technologies Inc. “La collaborazione tra Qualcomm Technologies e Oppo in quest’area permette agli sviluppatori di giochi di trarre il massimo vantaggio dalla qualità del ray tracing di livello desktop, per fornire la massima fedeltà visiva, ombre prive di aliasing, riflessi nelle superfici curve e un’ottima illuminazione complessiva per sbloccare un’esperienza di gaming su mobile di livello superiore, in tempo reale e con un frame rate ottimale. La collaborazione copre l’intero processo di rendering e rappresenta un passo significativo per far progredire l'ecosistema dei giochi mobile. Non vediamo l’ora di approfondire la nostra collaborazione con Oppo per esplorare ulteriormente tutte le possibilità d’innovazione attuabili sui dispositivi mobile con le piattaforme premium Snapdragon.”