Orange sostituirà Ceo Richard entro 31 gennaio

·1 minuto per la lettura
Una bottiglia di Cointreau nella distilleria di Saint-Barthelemy-d'Anjou

PARIGI (Reuters) - Orange, primo operatore tlc in Francia, ha annunciato ieri sera che troverà un successore per il presidente e Ceo Stephane Richard entro il 31 gennaio dopo che una corte di appello di Parigi lo ha condannato per complicità nell'uso improprio di fondi pubblici.

Richard ha sempre negato qualsiasi illecito. Il verdetto del tribunale, che lo ha condannato a un anno di reclusione con sospensione della pena, ha fatto precipitare la sua uscita dal gruppo che ha guidato per gli ultimi 11 anni.

Il CdA ha accettato le dimissioni di Richard nel corso di una riunione terminata intorno alle 20,00 di ieri.

Il presidente e Ceo resterà in carica ad interim mentre l'azienda cerca un sostituto, ha reso noto la società. Non è chiaro se il gruppo intenda separare i due ruoli.

(Tradotto in redazione a Danzica da Michela Piersimoni, in redazione a Milano Sabina Suzzi)

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli