Ordigno bellico disinnescato a Palestrina

webinfo@adnkronos.com

"Grazie agli artificieri dell’Esercito che sono intervenuti questa mattina nel comune di Palestrina (Roma) per la bonifica di un residuato bellico di 250 libbre risalente alla seconda guerra mondiale". Lo sottolinea il sottosegretario alla Difesa, Angelo Tofalo. 

"Un’operazione delicata, la rimozione delle due spolette, eseguita dagli specialisti del 6° Reggimento Genio Pionieri di Roma. I nostri ragazzi sono addestrati a farlo e hanno più volte eseguito simili interventi in Italia e all’estero. Un grande lavoro di squadra tra Esercito, Prefettura e Questura" dice Tofalo sottolineando "le grandi capacità di questi assetti unici per le competenze e la professionalità che consentono di cooperare con le autorità civili a favore della cittadinanza, in caso di pubbliche calamità e per la bonifica dei residuati bellici".