Ordinanza Fontana: provincia Brescia arancione rafforzato fino a 2/3

Red
·1 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Milano, 23 feb. (askanews) - Il presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana, ha firmato l'ordinanza sulle "misure urgenti per la prevenzione e gestione dell'emergenza epidemiologica da Covid-19': in tutta la provincia di Brescia e in alcuni Comuni delle province di Bergamo e Cremona, viene istituita una 'fascia arancione rafforzata' con la totale sospensione della didattica in presenza, nonché la sospensione dei servizi socio-educativi per la prima infanzia e dei servizi educativi delle scuole dell'infanzia.

Nello specifico le misure riguardano "il territorio della Provincia di Brescia e dei Comuni di Viadanica, Predore, Adrara San Martino, Sarnico, Villongo, Castelli Calepio, Credaro, Gandosso, nella Bergamasca, e Soncino, in provincia di Cremona" a decorrere dalle 18 di oggi, al 2 marzo 2021, con eventuale proroga sulla base dell'evoluzione del contesto epidemiologico

Anche per il Comune di Castrezzato, in provincia di Brescia, cessa di effetto dalle ore 18.00 di oggi l'ordinanza con cui veniva istituita la zona rossa perchè passa in zona arancione rafforzato

L'ordinanza consente "di svolgere attività in presenza" per gli alunni con disabilità e con bisogni educativi speciali, mentre sospende la didattica in presenza nelle istituzioni scolastiche primarie e secondarie di primo grado e secondo grado, le attività nei nidi e nelle scuole per l'infanzia, le università nonchè gli spostamenti nelle seconde case, raccomanda lo smartworking e obbliga all'uso delle mascherine chirurgiche sui mezzi pubblici.