Orfini a Zingaretti: "Con Conte riferimento ci si perde"

webinfo@adnkronos.com

"Oggi il segretario del mio partito in una intervista al Corriere, ad una domanda sulla possibilità che Conte sia il nostro candidato premier, risponde definendolo 'un punto di riferimento fortissimo di tutte le forze progressiste'. Mi permetto di far notare però che un punto di riferimento di solito è tale perché sta fermo nello stesso posto". Lo scrive Matteo Orfini su Facebook replicando al segretario del Pd, Nicola Zingaretti. "Prendere come punto di riferimento qualcosa che si sposta continuamente da destra a sinistra ha un solo effetto: si sbaglia strada e ci si perde", aggiunge il deputato del Pd.  

Nell'intervista al Corriere, a proposito di una candidatura a premier per il centrosinistra dell'attuale presidente del Consiglio, Zingaretti ha osservato che "Conte si è dimostrato un buon capo di governo. Autorevole, colto e anche veloce e sagace tatticamente. Non va tirato per la giacchetta. Anche se è oggettivamente un punto fortissimo di riferimento di tutte le forze progressiste. Il futuro, tuttavia, sarà determinato dalle scelte che ognuno compirà nei prossimi mesi".