Organizza festino e chiude mamma in camera, arrestato

webinfo@adnkronos.com

Dovrà rispondere di maltrattamenti in famiglia il 15enne di Medicina nel bolognese che, per organizzare un festino, ha chiuso la madre a chiave in camera. L'adolescente aveva organizzato il 'party privato' di nascosto in salotto con quattro amici minorenni, tra cui una 12enne con problemi di salute e una 15enne che di recente si erano allontanate dalle rispettive abitazioni e di cui era stata denunciata la scomparsa. 

Grazie all'intervento di un'altra figlia 17enne che è entrata in casa, la madre di 44 anni è stata liberata ed è corsa in caserma, dai militari, per denunciare una serie di soprusi, minacce e altre aggressioni che, di recente, il figlio aveva commesso nei suoi confronti e anche nei confronti della sorella 17enne, "bullizzandola" per l'aspetto fisico. 

Rintracciato poco dopo dai militari, mentre si trovava ancora col gruppo di amici, il 15enne, per nulla intimorito dalla situazione, è finito in manette. I quattro minorenni sono stati affidati ai genitori. La 12enne, però, prima di essere affidata ai genitori è stata trasportata in una struttura sanitaria per essere visitata. Su disposizione dell'Autorità giudiziaria minorile, il 15enne è stato condotto in un centro di prima accoglienza (Cpa).