Organizzazione mondiale della Sanità: "Indossare la mascherina anche a Natale"

·2 minuto per la lettura
Oms Natale mascherina
Oms Natale mascherina

Come sostenuto (e già dichiarato) da molti virologi, scienziati ed esperti, italiani e non solo, sembra essere certo che ci sarà una terza ondata di coronavirus. Lo ha sottolineato anche l’Organizzazione mondiale della Sanità, che ritiene possa verificarsi una “nuova rinascita” del Covid-19 all’inizio del 2021. Per scongiurare il pericolo, l’Oms raccomanda massima prudenza anche a Natale: il consiglio è quello di indossare la mascherina e mantenere il distanziamento.

Oms, a Natale mascherina e distanziamento

L’Oms ha rassicurato i bambini di tutto il mondo: “Babbo Natale è immune al coronavirus” e li andrà a trovare anche quest’anno. Ma se Babbo Natale non rinuncerà a una tazza di latte e biscotti, ai doni e alle sue renne, per regalare un po’ di allegria ai più piccoli, gli adulti come devono comportarsi per trascorrere le festività in sicurezza ed evitare una successiva risalita dei contagi?

L’Organizzazione mondiale della Sanità in Europa ha diramato un comunicato in cui si indicano le regole opportune da seguire per evitare il contagio in famiglia. Il consiglio principale è di indossare mascherine durante gli incontri delle festività natalizie, anche se si sta in compagnia dei propri familiari. Anche attorno a un tavolo bisogna restare protetti e non abbassare la guardia.

Dall’Oms si fa sapere che sono stati compiuti dei “fragili progressi”, ma “la trasmissione del Covid-19 in tutta la regione europea rimane diffusa e intensa. Per i cittadini sarà importante porre massima attenzione e accortezza per evitare, subito dopo le feste, una nuova impennata dei casi di Covid-19. Per questo motivo, l’Oms ha esortato “a non sottovalutare l’importanza delle decisioni”. Se possibile, secondo l’Organizzazione mondiale della Sanità, le celebrazioni dovrebbero essere svolte all’aperto e “i partecipanti dovrebbero indossare mascherine e mantenere il distanziamento”. Per quelle al chiuso, invece, il consiglio è di limitare il numero di ospiti e garantire una buona ventilazione, riducendo così il rischio di contagio. “Può sembrare scomodo indossare maschere e praticare il distanziamento fisico quando si è intorno ad amici e familiari, ma così facendo si contribuisce in modo significativo a garantire che tutti rimangano sani e salvi“, ribadisce l’Oms.