Orgoglio Italiano, l'ironia su Twitter

webinfo@adnkronos.com

"Un saluto a tutti gli amici del sud che oggi raggiungeranno la capitale per la giornata dell'orgoglio padan... ops, scusate, volevo dire #orgoglioitaliano". Non solo sostenitori: nel variegato mondo social, l'Orgoglio Italiano targato Salvini e centrodestra attira anche un pubblico diverso. Quello dei detrattori, che fra stoccate e battute hanno deciso di commentare l'imminente kermesse dedicata alle proteste contro il governo.  

Ironia, talvolta amara, quella che contraddistingue i post degli utenti che si stanno moltiplicando nelle ultime ore. "Grazie a Dio noi Romani accettiamo tutti. Mica come chi vorrebbe lavare col fuoco qualcuno", scrivono dalla Capitale. E il Veneto risponde, con un invito: "Approfittate delle manifestazioni della lega a Roma per venire in Veneto gente. Visto che sono tutti lì - scherzano -, qui si sta benissimo oggi". 

E ancora: "Per la manifestazione a Roma stanno arrivando persone da tutta Italia. D'altronde, da quando Salvini gli ha tolto le accise sulla benzina, il viaggio è molto più economico", ironizzano, rispolverando uno dei capisaldi elettorali del leader del Carroccio. E se qualcuno nota che "se cerchi su internet 'orgoglio italiano' ti esce Rocco Siffredi", altri si lanciano in messaggi di solidarietà con il popolo della Capitale: "Grande rispetto per i romani - scrivono - che oggi dovranno sorbirseli"."Guarda, mamma! Oggi è pieno di orgoglioni!", esclamano, mentre fra la miriade di 'cinguettii' si fa strada un mito di Twitter, l'account-parodia di Vujadln Boskov. Che con una delle sue massime spiega: "#Orgoglioitaliano è così forte che basta che nazionale cambia colore di maglia per una partita e persone comincia tifare contro".