Oriental Fashion Show porta in Italia due maison marocchine

(Adnkronos) - In occasione della prossima edizione di Milano Moda Donna L’Oriental Fashion Show spring-summer 2023 torna a Palazzo Turati, in collaborazione con la Camera Monegasca della Moda. Fedele alla settimana della moda milanese L’Oriental Fashion Show porta in Italia due maison marocchine, che presenteranno tre inedite collezioni ispirate al patrimonio culturale marocchino e orientale. Maison Calamain presenterà due diverse collezioni, una di caftani e una di giacche sartoriali ricamate a mano.

Dal 2010 Maison Calamain è specializzata in ricami pregiati, realizzati a mano da artigiani esperti, che, grazie a loro know-how, collaborano con i più importanti brand d’alta moda occidentali. Nel 2020 Maison Calamain ha lanciato la sua prima linea pret-a-porter impiegando oltre 20 artigiani che preservano, nelle loro creazioni, tutta la ricchezza del patrimonio marocchino. La Maison Nün, è una casa di moda di ispirazione Moresca che nasce dalla mente creativa della designer Nadia Ksiyer, e da un sapiente mix di cultura marocchina e andalusa. Attraverso sua collezione, composta da abiti, lunghe gonne e kaftani, la designer ha deciso di portare in passerella creazioni che riflettono l’autenticità e la semplicità del lavoro delle tessitrici di Tangeri. “Desidero rendere omaggio a un know-how ancestrale perfettamente imperfetto e agli artigiani che lavorano con passione e rispetto delle tradizioni” spiega la stilista.

Il brand Nün (a marchio riservato) è stato presentato per la prima al grande pubblico in occasione della Maroc Fashion Week di Marrakech a giugno, incoraggiata dal grande successo riscosso, Nadia Ksiyer preseta per la prima volta le sue creazioni in Italia. L’associazione 'Via della Seta e Al Andalus', fondata da Hind Joundar nel 2004, organizza da 18 anni l’Oriental Fashion Show, il primo evento della moda dedicato elle creazioni artistiche orientali. La vocazione di Ofs ha un duplice obiettivo: far conoscere, oltre i suoi confini, creatori di ispirazione orientale e evidenziare la ricchezze e l’unicità dell’abbigliamento e del patrimonio culturale dell’Oriente. Attraverso queste sfilate, l’Oriente varca i confini del mondo arabo e attraversa i continenti, dall’Asia al Nord Africa, riecheggiando la Via della Seta.