Orietta Berti: "Mai in politica, non riesco a mentire"

(Adnkronos) - ''Non entrerò mai in politica, non riesco a mentire, quindi non fa per me''. Orietta Berti esclude categoricamente una discesa in campo. La cantante, cresciuta tra i comizi del Pci e la messa della domenica, durante il suo 'passaggio' a 'L’autostoppista', in onda oggi dalle 17 alle 18 su Rai Isoradio, chiude le porte all'ipotesi di una nuova carriera in politica. Le domande abbondano: qual è un personaggio del mondo dello spettacolo che la cantane trova sexy? ''Achille Lauro - risponde senza indugi la cantante - perché è così fascinoso e tenebroso. A me poi fa tanto ridere quando parliamo: lui vuole fare il ragazzo di borgata invece è molto raffinato e quando si esprime in romanesco, un po’ alla buona, mi fa tenerezza e mi fa ridere''.

Sulle sue manie la Berti racconta: ''Da bambina odiavo le bambole perché non avevo i mezzi per comprare quelle belle e quelle che acquistava mia madre non mi piacevano. Dopo, quando sono diventata grande, la prima cosa che mi regalò mio marito fu una bambola bellissima e da allora cominciai a collezionarle. Adesso ne ho oltre 90 e le tengo tutte insieme in una camera dedicata a loro. Altre le ho collocate nel solaio. Colleziono anche acquasantiere in marmo, borse e ho oltre 500 paia di scarpe con tacchi vertiginosi''.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli