Origine e storia della Giornata mondiale della Terra

·1 minuto per la lettura
giornata mondiale della terra
giornata mondiale della terra

Il 22 aprile di ogni anno si celebra la Giornata mondiale della Terra, una ricorrenza dedicata all’ambiente e alla salvaguardia del pianeta.

Che cos’è la Giornata mondiale sulla Terra

Nel 1970 venti milioni di cittadini americani scesero in piazza a difesa del pianeta, sottolineando la necessità crescente di conservare le risorse naturali della Terra. L’idea di questa ricorrenza è fare educazione e informazione sulle tematiche ambientali. Cambiamenti climatici, inquinamento atmosferico, deforestazione, consumo di suolo, estinzione di specie vegetali e animali ed esaurimento delle risorse naturali sono soltanto alcuni dei temi su cui, il 22 aprile di ogni anno, si cerca di sensibilizzare i cittadini.

Si tratta quindi di una giornata che mette al centro il Pianeta e le sue necessità e che stimola una riflessione, a livello mondiale, su ciò che sta accadendo, ciò che va migliorato e ciò che si può fare per migliorare la salute della Terra.

Quando è nata la Giornata mondiale per la Terra

L’idea di istituire una ricorrenza come questa ha iniziato a svilupparsi nel 1962, quando il senatore americano Gaylord Nelson lanciò una serie di conferenze sui temi ambientali. Importante anche Primavera silenziosa, il libro di Rachel Carson che ha cominciato a sensibilizzare l’opinione pubblica sulle situazioni ambientali e i legami tra inquinamento e salute pubblica.

La vera svolta fu però 8 anni dopo, il 22 aprile 1970, quando dopo il disastro ambientale causato l’anno prima da uno sversamento di petrolio dal pozzo della Union Oi -Santa Barbara, California – venti milioni di cittadini accolsero l’invito dello stesso Nelson di scendere in piazza a manifestare in difesa della Terra.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli